CONTRATTO DI TRASPORTO AEREO

Le Norme contenute nel presente Contratto di Trasporto Aereo costituiscono le condizioni applicabili ai voli operati da THAI, che trasporta o si impegna a trasportare passeggeri e bagagli direttamente o tramite altri vettori. Tali Norme si applicano ai biglietti emessi per i voli operati direttamente da THAI e sono espressamente accettate dal passeggero.

CODE SHARE
Per alcuni servizi, THAI può aver stretto accordi con altri vettori. Tali accordi sono conosciuti con il nome di Code Share e implicano che anche se il passeggero ha effettuato una prenotazione con THAI e possiede un biglietto su cui THAI o il suo Codice Identificativo della Compagnia è indicato come Vettore, il volo potrebbe essere operato da un altro Vettore. Laddove, nel caso di un volo in Code Share, THAI sia indicata come il vettore che opera il volo, il presente Contratto di Trasporto Aereo si applica anche a tale volo. Qualora si applichino tali accordi, THAI informerà il passeggero del Vettore che opera il volo al momento della prenotazione.
Nel caso di servizi in Code Share su voli operati da un altro vettore, THAI è tenuta al rispetto di tutti gli obblighi previsti nel presente Contratto nei confronti del passeggero per tutta la durata del viaggio in Code Share. Tuttavia, ciascuna compagnia partner del Code Share possiede delle proprie norme rispetto all’operativo dei propri voli, che potrebbero essere diverse da quelle dei voli operati da THAI. Tali norme sono qui incorporate mediante rinvio e costituiscono parte del presente Contratto di Trasporto Aereo.

Le norme relative all’operativo dei voli che possono differire tra THAI e le compagnie partner del Code Share includono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
•    tempi limite del check-in;
•    minori non accompagnati;
•    trasporto di animali;
•    rifiuto del trasporto;
•    ossigeno terapia;
•    operazioni irregolari;
•    compensazione in caso di imbarco negato;
•    accettazione bagagli, franchigia bagaglio e responsabilità.
 
Per le norme e i regolamenti delle compagnie partner di THAI in Code Share, fare riferimento ai rispettivi siti Web o rivolgersi alla propria agenzia di viaggio.

Il passeggero è tenuto a prendere visione delle norme applicabili ai voli operati da un altro vettore nell’ambito di un accordo di Code Share e a familiarizzare con i requisiti per il check-in e le politiche che riguardano, tra l’altro, i minori non accompagnati, il trasporto di animali, il rifiuto del trasporto, l’ossigeno terapia, le operazioni irregolari, la compensazione in caso di imbarco negato e l’accettazione bagagli.
Per i voli in arrivo o in partenza da un aeroporto situato negli Stati Uniti, al volo del passeggero si applicherà il Piano di contingenza (Contingency Plan) per ritardi prolungati in pista unicamente se operato da THAI. Qualora il volo sia operato in Code Share da una compagnia partner o da un altro vettore, si applicherà il rispettivo Piano di contingenza per ritardi prolungati in pista.

IL PASSEGGERO NON POTRÀ VIAGGIARE SENZA TUTTI I DOCUMENTI DI VIAGGIO RICHIESTI, QUALI PASSAPORTO E VISTO.
I GOVERNI POTREBBERO RICHIEDERE AL VETTORE DI FORNIRE INFORMAZIONI SUI DATI DEL PASSEGGERO O DI CONSENTIRE L'ACCESSO AD ESSI.
Avviso ai passeggeri internazionali sulle limitazioni di responsabilità

Si informano i passeggeri che si imbarcano per un viaggio che ha come destinazione finale o scalo un paese diverso da quello di partenza che le disposizioni di un trattato conosciuto come Convenzione di Varsavia potrebbero essere applicabili all’intero viaggio, inclusa la parte di esso che si svolge interamente all’interno del paese di partenza e destinazione. Tale Convenzione disciplina e, in molti casi, limita la responsabilità dei vettori in caso di morte o lesioni del passeggero a circa 10.000 dollari.
Di norma, è possibile ottenere una maggiore tutela acquistando un’assicurazione di una compagnia privata, cui non si applicano i limiti di responsabilità del vettore previsti dalla Convenzione di Varsavia. Per ulteriori informazioni, consultare un rappresentante della compagnia aerea o della propria compagnia assicurativa.

Informativa sulle limitazioni di responsabilità per i bagagli
Per la maggior parte dei viaggi internazionali (incluse le tratte nazionali dei viaggi internazionali), la responsabilità per danni, smarrimento o ritardo del bagaglio è limitata a circa 20,00 dollari al kilo per i bagagli da imbarcare e a 400 dollari a passeggero per i bagagli non registrati, salvo laddove venga dichiarato in anticipo un valore superiore e pagato un supplemento. Per alcuni tipi di articoli di valore non potrà essere dichiarato un valore eccedente. I vettori non si assumono alcuna responsabilità per gli articoli fragili o deperibili. Ulteriori informazioni possono essere ottenute rivolgendosi al vettore.

Orari del check-in

L’orario indicato sul biglietto o sull’itinerario/ricevuta, se applicabile, è l'orario di partenza dell'aeromobile. Gli orari del check-in, comunicati dal vettore o riportati nella tabella orari della compagnia aerea, costituiscono il tempo limite entro il quale i passeggeri possono essere accettati per il viaggio, considerando il tempo necessario a espletare tutte le formalità. I voli non possono attendere i passeggeri che arrivano in ritardo e, in tali casi, non si accetta alcuna responsabilità.

INFORMATIVA SULLE LIMITAZIONI DI RESPONSABILITÀ
La Convenzione di Montreal o il sistema della Convenzione di Varsavia, che possono limitare la responsabilità dei vettori aerei in caso di morte o lesioni del passeggero, smarrimento o danneggiamento del bagaglio e ritardi, potrebbero essere applicabili al viaggio.

Nei casi in cui si applica la Convenzione di Montreal, le limitazioni di responsabilità sono le seguenti:
1. nessun limite finanziario in caso di morte o lesioni del passeggero;
2. in caso di distruzione, smarrimento, danni o ritardato arrivo del bagaglio, 1.000 Diritti Speciali di Prelievo (circa 1.200 euro o 1.470 dollari statunitensi) per passeggero nella maggior parte dei casi;
3. per danni causati da ritardi del volo, 4.150 Diritti Speciali di Prelievo (circa 5.000 euro o 6.000 dollari statunitensi) per passeggero nella maggior parte dei casi.

Il Regolamento CE N. 889/2002 impone ai vettori della Comunità europea di applicare i limiti previsti dalle disposizioni della Convenzione di Montreal al trasporto aereo di passeggeri e bagagli. Anche molti vettori extraeuropei hanno scelto di applicare tali limiti al trasporto di passeggeri e bagagli.

Nei casi in cui si applica il sistema della Convenzione di Varsavia, le limitazioni di responsabilità sono le seguenti:
1. 16.600 Diritti Speciali di Prelievo (circa 20.000 euro o 20.000 dollari statunitensi) in caso di morte o lesioni del passeggero laddove si applichi alla Convenzione il Protocollo dell’Aia oppure 8.300 Diritti Speciali di Prelievo (circa 10.000 euro o 10.000 dollari statunitensi) qualora si applichi solo la Convenzione di Varsavia. Molti vettori hanno scelto volontariamente di rinunciare interamente a tali limiti. Le normative statunitensi prevedono che per i viaggi da o per gli Stati Uniti o con scalo programmato negli Stati Uniti, il limite non possa essere inferiore a 75.000 dollari statunitensi.
2. 17 Diritti Speciali di Prelievo (circa 20 euro o 20 dollari statunitensi) al kg in caso di danneggiamento, smarrimento o ritardi del bagaglio da imbarcare e 332 Diritti Speciali di Prelievo (circa 400 euro o 400 dollari statunitensi) per il bagaglio non registrato.
3. Il vettore potrà inoltre essere responsabile per danni causati da ritardi dei voli.

Ulteriori informazioni sui limiti applicabili al proprio viaggio possono essere ottenute dal vettore. Nel caso in cui il viaggio preveda voli operati da vettori diversi, si consiglia di contattare i singoli vettori per ricevere informazioni sulle limitazioni di responsabilità applicabili.

Indipendentemente dalla Convenzione applicabile al viaggio, il passeggero potrà beneficiare di un limite di responsabilità maggiore in caso di smarrimento, danneggiamento o ritardo del bagaglio, effettuando una speciale dichiarazione sul valore del bagaglio al momento del check-in e pagando l’eventuale supplemento. In alternativa, laddove il valore del bagaglio superi i limiti di responsabilità applicabili, si consiglia di assicurarlo integralmente prima del viaggio.

Termini per la presentazione di ricorsi: eventuali ricorsi in tribunale per richieste di risarcimento danni dovranno essere presentati entro due anni dalla data di arrivo dell’aeromobile o dalla data in cui l’aeromobile avrebbe dovuto essere arrivato. Richieste di risarcimento bagagli: in caso di danni, è necessario inviare al vettore una comunicazione scritta entro 7 giorni dal ricevimento del bagaglio da imbarcare o entro 21 giorni dalla data in cui il bagaglio è stato riconsegnato al passeggero, in caso di danni.

INFORMATIVA SU TASSE, DIRITTI E ONERI GOVERNATIVI

Il prezzo del biglietto potrebbe includere tasse, diritti e oneri imposti al trasporto aereo dalle autorità governative, che possono rappresentare una quota significativa del costo del viaggio aereo e che sono inclusi nella tariffa o indicati separatamente alla/e voce/i "IMPOSTE/DIRITTI/ONERI" del biglietto.

Potrebbero inoltre essere applicati tasse, diritti o oneri non ancora riscossi. La seguente informativa non si applica ai biglietti venduti negli Stati Uniti per voli in partenza dagli Stati Uniti.

IMBARCO NEGATO

Poiché i voli possono essere in overbooking, esiste una minima possibilità che il posto del passeggero non sia disponibile sul volo anche se questo dispone di una conferma di prenotazione. Nella maggior parte dei casi, qualora l’imbarco venga negato involontariamente, il passeggero ha diritto a un risarcimento. Laddove previsto dalla legge vigente, il vettore è tenuto a chiedere se ci sono volontari prima di negare involontariamente l’imbarco a qualunque passeggero. Verificare con il proprio vettore il regolamento completo sulla compensazione per negato imbarco e le priorità di imbarco.

BAGAGLI

Per alcuni tipi di articoli è possibile dichiarare un valore eccedente. I vettori possono applicare regole speciali per gli articoli fragili, di valori o deperibili. Verificare con il proprio vettore. Bagaglio da imbarcare: i vettori possono prevedere una franchigia bagaglio gratuita per il bagaglio da imbarcare, che viene stabilita dal singolo vettore e che può variare in base alla classe di viaggio e/o all’itinerario. L’eccedenza bagaglio rispetto alla franchigia consentita può prevedere il pagamento di un supplemento. Verificare con il proprio vettore. Bagaglio a mano (non registrato): i vettori possono prevedere una franchigia bagaglio gratuita per il bagaglio a mano, che viene stabilita dal singolo vettore e che può variare in base alla classe di viaggio, all’itinerario e/o al tipo di aeromobile. Si raccomanda di limitare al minimo il bagaglio a mano. Verificare con il proprio vettore. Se il trasporto aereo viene effettuato con più di un vettore, ciascun vettore potrebbe applicare normative diverse sui bagagli (sia per il bagaglio da imbarcare che per quello a mano). LIMITAZIONI SPECIALI DI RESPONSABILITÀ BAGAGLI PER I VIAGGI NEGLI STATI UNITI: per i voli nazionali che collegano esclusivamente destinazioni all’interno degli Stati Uniti, le leggi federali prevedono che il limite per la responsabilità bagagli del vettore sia almeno di 3.300,00 dollari statunitensi per passeggero o l’importo attualmente previsto dal Titolo 14 del Code of Federal Regulations statunitense 254.5.

ORARI DEL CHECK-IN. L’orario indicato sul biglietto o sull’itinerario/ricevuta è l'orario di partenza dell'aeromobile. L’orario di partenza del volo differisce dall’orario del check-in o da quello dell’imbarco. Il vettore può rifiutarsi di trasportare un passeggero in ritardo. L’orario del check-in, così come comunicato dal vettore, costituisce il tempo limite entro il quale i passeggeri possono essere accettati per il viaggio, mentre l’orario di imbarco, così come indicato dal vettore, costituisce il tempo limite entro il quale i passeggeri devono presentarsi all’imbarco.

  • MERCI PERICOLOSE (MATERIALI PERICOLOSI)
  • Per ragioni di sicurezza, le merci pericolose non possono essere trasportate nel bagaglio da imbarcare o in quello a mano (non registrato), salvo laddove specificamente consentito. Le merci pericolose includono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: gas compressi, agenti corrosivi, esplosivi, liquidi e solidi infiammabili, materiali radioattivi, materiali ossidanti, veleni, sostanze infettive e valigette con dispositivi di allarme installati. Per ragioni di sicurezza potrebbero essere applicate altre restrizioni. Verificare con il proprio vettore.
  • CHECK-IN
  • La carta di credito utilizzata per l’acquisto del biglietto elettronico e il passaporto devono sempre essere presentati al banco del check-in, tranne nei seguenti casi:
    •    per i passeggeri thailandesi che viaggiano su voli nazionali, è possibile esibire un documento identificativo con foto rilasciato dal governo thailandese (per gli adulti) o una carta  dello studente (per i minori) invece del passaporto;
    •    laddove il titolare della carta di credito si sia recato in un ufficio THAI e abbia pagato in contanti o firmato una ricevuta, è sufficiente mostrare solo il passaporto o un documento identificativo.
  • FRANCHIGIA BAGAGLIO
  • I passeggeri che viaggiano solo con THAI per tutta la durata del viaggio, sono pregati di prendere visione delle seguenti norme relative ai bagagli.
  • Franchigia a peso (Weight Concept)
  • La franchigia a peso si applica a tutti i paesi, ad eccezione dei viaggi/collegamenti da/per gli Stati Uniti, i loro territori e il Canada.
    Royal First Class:  50 kg
    Royal Silk Class:  40 kg
    Premium Economy Class:  30 kg
    Economy Class:  30 kg
  • Franchigia in base al numero di colli trasportati (Piece Concept)
  • La franchigia in base al numero di colli trasportati si applica a tutti i viaggi/collegamenti da/per gli Stati Uniti, i loro territori e il Canada.
    Royal First Class /Royal Silk Class: due bagagli da imbarcare; la somma delle tre dimensioni non deve superare i 158 cm per ciascun bagaglio e il peso massimo per pezzo non può essere superiore a 32 kg.
    Premium Economy/Economy Class: due bagagli da imbarcare; la somma delle tre dimensioni non deve superare i 158 cm per ciascun bagaglio e il peso massimo per pezzo non può essere superiore a 23 kg.
    Royal First Class: 32 kg
    Royal Silk Class: 32 kg
    Premium Economy Class: 23 kg
    Economy Class: 23 kg
  • I bambini sotto i due anni che non occupano un sedile, hanno diritto a un bagaglio da imbarcare di dimensioni massime 115 cm e peso massimo 23 kg.
    Nel caso in cui il viaggio preveda voli con più compagnie aeree partner, le norme relative ai bagagli potrebbero variare. In alcuni casi, le norme bagagli che si applicano al viaggio potrebbero essere quelle delle compagnie partner di THAI. Per ulteriori informazioni, si prega di contattare il proprio agente di viaggio o un ufficio prenotazioni THAI.
  • Bagaglio a mano
  • Oltre alla franchigia del bagaglio da imbarcare, ciascun passeggero, ad esclusione dei bambini al di sotto dei due anni di età e che non occupano un sedile, può portare gratuitamente un bagaglio a mano che rispetti le seguenti dimensioni massime: 56 cm di lunghezza, 45 cm di larghezza e 25 cm di spessore, incluse ruote, maniglie e tasche laterali. Il peso complessivo del bagaglio a mano non deve superare i 7 kg.
    I passeggeri sono tenuti a posizionare da soli il bagaglio a mano negli scompartimenti superiori o sotto il proprio sedile.
    In aggiunta al bagaglio a mano, è consentito portare in cabina gratuitamente i seguenti oggetti:
    1. una piccola borsa da viaggio/sacca/borsetta, a condizione che le dimensioni massime non superino i 37,5 cm di lunghezza, 25 cm di larghezza e 12,5 cm di spessore o che la somma delle tre dimensioni non sia superiore a 75 cm e che il peso complessivo non superi 1,5 kg. Sono inclusi i computer portatili.
    2. le stampelle utilizzate da persone anziane, passeggeri infortunati e disabili.
    3. una macchina fotografica o un binocolo di dimensioni ridotte.
    4. alimenti per bambini da utilizzare durante il viaggio.

    Controlli a campione potrebbero essere effettuati con l’unità di prova e/o la bilancia al banco del check-in o al gate di imbarco per garantire il rispetto di tali normative.
    Rimborso dei biglietti elettronici
    Per i biglietti elettronici rimborsabili, THAI potrà negare il rimborso nel caso in cui la richiesta venga inoltrata oltre 90 giorni dopo la scadenza del biglietto.
  • Contratto di trasporto aereo – Contratto completo