COSA VEDERE A BANGKOK: LA CITTA' DEGLI ANGELI

COSA VEDERE A BANGKOK: LA CITTA' DEGLI ANGELI

Cio’ che raccoglie l’essenza thailandese, la particolare miscela di vecchio e nuovo e’ Bangkok, la Citta’ degli Angeli, situata sulle rive del fiume Chao Praya. Capitale della nazione dal 1782, Bangkok e’ la via di accesso e contemporaneamente la principale destinazione per molti viaggiatori che hanno prenotato un volo per la Thailandia per scoprire le bellezze di un'intera cultura. Il visitatore che arriva a Bangkok viene colpito da un’impressionante ed apparentemente impenetrabile groviglio di strade, da moderni grattacieli e per un istante potrebbe avere la sensazione di non sapere da dove cominciare.

Non preoccupatevi, presto comincerete a sentirvi pienamente a vostro agio e scoprire tutti i segreti di Bangkok. Il panorama e le meraviglie di questa straordinaria metropoli, dove le antiche tradizioni si fondono con lo stile contemporaneo, vi colpiranno subito.

WAT PO: TEMPIO DEL BUDDHA SDRAIATO

Wat Po e’ un luogo di superlativi. Non solo e’ il piu’ grande sito religioso a Bangkok ma e’ anche il piu’ antico.Non a caso e’ considerato come una sorta di vetrina dell’artigianato thailandese e uno dei gioielli dell’isola di Rattanakosin.
Il tempio ha attirato fedeli ben prima delle centinaia di migliaia di turisti che lo visitano ogni anno. Le strutture piu’ antiche risalgono al regno di Rama I il Grande quando il tempio era chiamato Wat Phodharam.
Re Rama III ha poi ampliato ulteriormente il tempio elevandolo al rango di centro di apprendimento.

La maggior parte delle persone viene a vedere qui la piu’ nota immagine del Buddha sdraiato. Situata all'interno di un imponente Viharn, la colossale statua e’ alta 15 e lunga poco piu’ di 43 metri, completamente ricoperta d’oro che brilla divinamente alla luce dalle finestre. La statua e’ cosi’ lunga che deve essere apprezzata sezione per sezione, seguendo magari i montanti del tetto.
Cosi’ accattivante si mostra il Buddha reclinato che e’ facile trascurare le altre espressioni artistiche presenti nella medesima sala.
I murales della cosmologia buddhista che salgono in alto verso la sommita’ del palazzo sono l’esempio della meticolosa attenzione per i dettagli che incarna l'arte del Wat Po.
Altri murales mostrano i punti di energia del corpo e relativi percorsi terapeutici. Il tempio e’ stato e continua ad essere un centro di insegnamento dell’antica arte del massaggio thailandese.
La scuola-tempio e’ stata fondata anche per preservare questa pratica secolare ed istruire nuovi terapeuti. Quindi assicuratevi di terminare il vostro tour al Wat con un vigoroso massaggio tradizionale.

WAT ARUN: TEMPIO DELL'AURORA

Il tempio fu proclamato tempio reale da re Taksin con il nome di “Wat Chaeng” (che significa “chiaro”).
Il re arrivo’ al tempio dopo aver sconfitto la Birmania, giusto all’alba.

Rama II attribui’ a questo complesso un nuovo nome “Wat Arun Ratchatharam”. 
E’ uno dei simboli iconici di Bangkok nel mondo.

GRAND PALACE, IL PALAZZO REALE

Il Grande Palazzo Reale e’ un complesso di edifici situato nel distretto centrale di Phra Nakhon.
Qui, il venerato Buddha di Smeraldo siede su un trono in mezzo all’incredibile complesso di templi che lo circondano, splendente sotto le volte dorate vicino al grande fiume Chao Phraya.

L'incontro tra architettura thailandese ed occidentale racconta quella che e’  l'essenza del Palazzo Reale nel cuore di Bangkok.
La placida tranquillita’ di questo sito e’ sorprendente: persino il vociare dei turisti non riesce a sovrastare del tutto il tintinnio delicato delle piccole lamine di bronzo a forma di foglia appese ai tetti degli edifici.

WAT PHRA KAEO: TEMPIO DEL BUDDHA DI SMERALDO

C’e’ un’unica parola con cui poter descrivere questo luogo: magnificenza! Smalti colorati, statue gigantesche, affreschi multicolore, tetti dorati dalle forme piu’ disparate, guglie che si stagliano contro il cielo e, ovunque guardiate, oro, che brilla sotto il sole.
Descrivere Wat Phra Kaew, non e’ semplice perche’ e’ un insieme di cose. Una cittadella nella citta’. Lo scrigno della spiritualita’, uno dei luoghi piu’ importanti e sacri per i thailandesi.
Questo tempio e’ il simbolo piu’ famoso di Bangkok.
E’ stato costruito durante il regno di Rama I per custodire il Buddha di Smeraldo, la statua dell’Illuminato piu’ sacra e venerata della Thailandia.
Qui trascorrerete del tempo immersi nella spiritualita’ buddista fuori dal caos della capitale.

WAT TRAIMIT: (TEMPIO DEL BUDDHA D'ORO)

Il Buddha d'oro, il cui nome ufficiale in thai e’ Phra Phuttha Maha Suwan Patimakon, e’ la piu’ grande statua in oro massiccio al mondo ed uno dei tesori piu’ preziosi della Thailandia e del buddhismo.
L'opera fu eseguita durante il periodo di Sukhothai (1238-1438) ed era situata in un wat di Ayutthaya fino alla seconda meta’ del XVIII secolo. 
Quando i birmani cinsero d'assedio la citta’, nel 1765, il valore della statua fu mascherato con un anonimo e spesso rivestimento in stucco dipinto con vernice dorata. 
Durante il sollevamento uno dei cavi si ruppe ed il Buddha cadde. 
L'abate responsabile del tempio controllo’ i danni e si accorse della vera statua notando il luccichio dell'oro lasciato scoperto da un pezzo di stucco che si era lacerato.

IL MERCATO DEI FIORI (PAK KHLONG TALAT)

Non lontano dal Palazzo Reale, comodamente raggiungibile con un tuk-tuk, si trova il principale mercato di fiori, frutta e verdura di Bangkok, il Pak Khlong Talat.
Lungo Chak Phet Road, allungandosi su due strade adiacenti, si espongono i colori variopinti dei fiori thailandesi provenienti dalle numerose province del Paese, fra cui anche le zone piu’ a nord di Chiang Mai e Chiang Rai.

CHATUCHACK WEEK-END MARKET: IL MERCATO NOTTURNO DI BANGKOK

Per un’esperienza di shopping veramente locale, il mercato di Chatuchak e’ destinato ad allettare sia i cacciatori di occasioni sia i collezionisti di antichita’
Dalle decorazioni per la casa fino agli oggetti di artigianato e gli animali esotici, si trova di tutto in questo bazaar che somiglia ad un gigantesco essere in continuo movimento.
Con quasi 16,000 bancarelle distribuite su 35 acri di terreno, il
Week-End Market (che si trova sulla linea dello Sky Train) e’ il piu’ grande mercato all’aperto di Bangkok e tutto il sud-est asiatico.

SIROCCO SKY BAR

E’ il “piu’ alto” ristorante all’aperto del mondo ed e’ stato eletto all’unanimita’ come uno dei 10 migliori bar panoramici: lo Sirocco Sky Bar e’ uno dei luoghi di Bangkok che non si possono perdere.
Situato al 63° piano sulla Lebua State Tower, questo rinomato locale stupisce i suoi clienti con panorami mozzafiato, un’emblematica e spettacolare cupola e del cibo di rara prelibatezza preparato da alcuni fra gli chef piu’ eclettici d’Asia.
Il design del locale e’ ispirato alle atmosfere mediterranee ed i piu’ critici potrebbero trovare lo Scirocco Sky Bar un po’ troppo caro e pretenzioso per lo standard thailandese ma, la vista sbalorditiva e la qualita’ offerta da questo bar panoramico va oltre ogni pretesa!

COSA E DOVE MANGIARE A BANGKOK

La Thailandia rappresenta a livello planetario uno dei paesi dove la cucina di strada venduta dai carrettini degli ambulanti (rót khe’n) e’ piu’ praticata e diffusa.
Ad ogni ora del giorno e della notte e’ possibile gustare una delle mille pietanze che si possono trovare a ridosso dei mercati (ta’la’at) e nelle zone piu’ popolari, senza incorrere nel rischio di sgradevoli dissesti gastro-intestinali in grado di rovinarvi la vacanza; se optate per i cibi cucinati, evitando salsine e cibi serviti crudi.

Cio’ premesso va detto che la Thailandia rappresenta anche dal punto di vista igienico- alimentare uno dei paesi piu’ attenti alla salute nel panorama del sud-est asiatico;
Ogni comunita’, ogni minoranza vanta le sue specialita’, per esempio a Chinatown, tra la via Yaowarat e Charoen Krung, si trovano un centinaio di bancarelle che vendono diversi tipi di cibo e stuzzichini.
Cio’ include anche tanti piatti cinesi, ravioli assortiti al vapore, zuppa di spaghetti, zuppa di nidi di rondine, bevande di erbe cinesi, e in particolare il “joke” ossia la minestra di riso.

Khao San road e’ un luogo famoso non soltanto per la movimentata atmosfera, ma anche per il suo sfizioso cibo sulla strada.
La zuppa di spaghetti, il riso con pollo (Khao Man Kai), Phad Thai, la frittata con il riso (Khao Kai Jeaw), il riso fritto (Khao Phat) e altri tipi di stuzzichini thailandesi sono specialita’ del posto.

SIAM SQUARE

La piazza e’ collocata non lontano dall’incrocio di Ratchaprasong.
E’ il luogo di svago piu’ frequentato dai giovani thailandesi, considerato un grande centro per lo shopping.
Coloro che desiderano sapere cosa va di moda in Thailandia devono venire qui per scoprire i negozi, le nuove tendenze ed osservare come si vestono i giovani locali.
In questo quartiere vengono organizzati spesso concerti, sfilate, festival, spettacoli ed eventi che danno un aspetto ancora piu’ vibrante alla citta’.
Siam Square e’ il raccordo in cui le linee del treno sopraelevato di Bangkok comunicano tra di loro.
Infatti lo sky-train e gli autobus sono solo alcuni dei mezzi di trasporto che collegano piazza Siam con il resto della citta’.
E’ l'area di Bangkok piu’ all’avanguardia, presentandosi con un aspetto davvero tecnologico: piena di complessi commerciali di enormi dimensioni incluso quello che e’ considerato il piu’ raffinato ed elegante centro commerciale di Bangkok: il Siam Paragon.
Questo centro commerciale ospita piu’ di 250.000 visitatori al giorno ed e’ stato anche uno dei luoghi piu’ postati su Instagram nel corso degli ultimi anni, ma non e’ l’unico.
Con un’offerta di centri commerciali decisamente piu’ economici che in Europa, ma anche eleganti ed esclusivi (MBK, Central World, Central Embassy, Terminal 21), Bangkok compete con Dubai, Singapore e Hong Kong come “mecca” dello shopping.

CHINA TOWN

Nei pressi del Democracy Monument si trova anche l’affascinante China Town.
Sebbene Yaowarat Road sia il paradiso di coloro che amano mangiare, per quanti fossero in cerca di monili d’oro di prima qualita’ e per gli appassionati di medicina alternativa una puntatina al quartiere con la piu’ grande comunita’ cinese del sud-est asiatico e’ quanto mai appropriata.
Gli immigrati cinesi si stabilirono in questa area durante il regno di Rama I: si tratta quindi di uno dei quartieri piu’ antichi di Bangkok.
Ad ogni angolo vi si trovano oreficerie mentre le erboristerie cinesi sono distribuite sui marciapiedi lungo le strade. Sampheng e’ una via parallela a Yaowarat.
Qui si acquistano stoffe e tessuti di qualita’, materiali vari per confezionare abbigliamento, accessori, bijoux e giocattoli a buon prezzo.
Durante il periodo del capodanno cinese, Yaowarat organizza una grande festa presieduta ogni anno da Sua Altezza la principessa Sirindhorn.
La festa include il corteo del dragone e del leone, spettacoli culturali vari e cibi cinesi ancora piu’ buoni e ricchi dell’usuale.

SILOM ROAD

E’ conosciuta oltre che come area di affari diurna, per il suo mercato all'aperto a partire dal tardo pomeriggio fino alla mezzanotte.
Le vie Surawong, Charoen Krung e Mahesak sono famose per il commercio dell’argento e delle pietre preziose, ma e’ di sera che l'area di Silom diviene forse il distretto piu’ interessante per quanto riguarda la vita notturna.
Nell'area vi sono anche due strade: Pat Pong 1 e Pat Pong 2 che costituiscono e racchiudono il mercato notturno ed il famoso red light district, ovvero la parte piu’ antica e famosa della vita notturna.
Vicino Silom Road si trova Lumphini Park che e’ il piu’ piacevole giardino recintato di Bangkok: al suo interno vi e’ anche un lago artificiale.
Nel lago si puo’ andare in barca individualmente oppure effettuare un percorso speciale e prestabilito con la guida.

CASA MUSEO DI JIM- THOMPSON: TRA ARTE E MISTERO

La casa di Jim Thompson e’ una casa-museo di Bangkok, situata nel distretto di Pathumwan. E’ un complesso composto da diverse antiche strutture abitative Thai creato dall'uomo d'affari statunitense Jim Thompson (1906-1967) per raccogliere la sua collezione di opere d'arte.
Jim Thompson, ex ufficiale di spionaggio dell'Office of Strategic Services USA, divenuto un importante imprenditore della seta, era un collezionista di arte del sud-est asiatico.
La sua collezione era composta di statue, dipinti e porcellane provenienti da Thailandia, Birmania, Cambogia e Laos.
Nel 1958 inizio’ a costruire un'abitazione all'interno di un parco che si affacciava su un klong (canale), acquistando e trasferendo a Bangkok parti di sei antiche case Thai del XIX secolo, molte delle quali provenivano da Ayutthaya, ex capitale del regno di Thailandia.
Thompson utilizzo’ le antiche abitazioni in legno per realizzare la sua casa-museo, aggiungendovi elementi architettonici europei (tra cui pavimenti di marmo italiano).
La casa fu terminata nel 1959. Dopo la misteriosa scomparsa di Thompson, avvenuta nel 1967, la casa fu aperta al pubblico e oggi e’ amministrata dalla James H. W. Thompson Foundation sotto il patronato della principessa Sirindhorn.

ERAWAN SHRINE

L’Erawan Shrine di Bangkok e’ un tempietto Bramano e non strettamente buddista.
Tuttavia, questo famoso santuario, attrae piu’ visitatori rispetto a molti dei templi della citta’.
Fu eretto durante la prima meta’ degli anni ‘50, dopo che il governo thailandese decise di costruire un hotel di lusso (l’Erawan Hotel) proprio in questo luogo.
Le prime fasi di costruzione furono funestate da tanti problemi al punto che i lavoratori si rifiutavano di proseguire i lavori in quanto convinti di aver disturbato chissa’ quale spirito che dimorava li’.
Dopo varie consultazioni con gli astrologi, la costruzione di un santuario in onore di Brahma sembro’ la soluzione migliore ed infatti l’hotel fu terminato e divento’ uno dei simboli della modernita’ e del lusso della Capitale per 3 decenni, mentre il tempietto rimase li’ e divenne noto come il santuario di Erawan.

COSA TI OFFRE THAI

Volare a Bangkok dall'Italia con Thai Airways e’ facile ed estremamente comodo.
Thai Airways vola a Bangkok con 9 voli settimanali , 4 da Roma e 5 da Milano.
THAI AIRWAYS vola NO-STOP, circa 11 ore totali di volo, senza scali verso Bangkok e con degli orari di partenza che vi permetteranno di guadagnare due giorni di permanenza in piu’:
un volo di andata che arriva a Bangkok la mattina alle 6:00 circa, mentre, altrettanto conveniente, il rientro con atterraggio in Italia alle 7:00 circa.
Volare in Economy class vuol dire vivere la migliore esperienza di volo al mondo: l'accogliente cabina, le comodissime poltrone, l'attento servizio di bordo e molto altro, a bordo del nuovissimo Airbus A350.
La THAI e’ stata recentemente premiata ai World Airline Awards Skytrax 2018, come migliore Economy Class al mondo e migliore ristorazione a bordo a livello internazionale.
Per il massimo del comfort e della convenienza, volare in Royal Silk Class, la fantastica business class THAI, sara’ una esperienza che non vorreste far finire mai.
Inoltre THAI AIRWAYS impreziosisce il servizio offrendo l'accesso alla SPA all'aereoporto Suvarnabhumi International Airport di Bangkok dove potrete godere della migliore Spa Lounge del mondo, come premiato nel World Airline Awards Skytrax 2018.

LA MIGLIORE OFFERTA PER VOLARE A BANGKOK

Lasciati avvolgere dall’ospitalita’ Thailandese, un servizio impeccabile impreziosito da tante piacevoli attenzioni, dedicate anche ai piccoli viaggiatori.
Trova la migliore offerta per volare a BANGKOK con partenze da Roma e Milano.

(2 - 11 A)
(0 - 23 M)
(2 - 11 A)
(0 - 23 M)
+Add More Route

Book a hotel room through our partners and enjoy your stay.

  • Link external to agoda website
  • Link external to booking website
  • Link external to Royal Orchid Holiday website

Rent a car through our partners with THAI and enjoy your travelling.

  • Link external to rental car website
  • Link external to hertz website